CLIENTI PRIVI DI VISTA - DIRITTO DI SOGGIORNARE IN ALBERGO CON IL PROPRIO CANE GUIDA – ARTICOLO UNICO, LEGGE 14 FEBBRAIO 1974 N. 37 - ARTICOLO 1, LEGGE 25 AGOSTO 1988 N. 376 - ARTICOLO 1, LEGGE 8 FEBBRAIO 2006, N. 60.

Con riferimento ai quesiti ricevuti ed alle notizie riportate in questi giorni dagli organi di informazione, riteniamo opportuno ricordare che le persone prive di vista hanno diritto di accedere agli esercizi aperti al pubblico (tra i quali rientrano gli alberghi) accompagnati dal proprio cane guida, anche non munito di museruola.

 

I titolari degli esercizi pubblici che impediscano od ostacolino, direttamente o indirettamente, l'accesso ai privi di vista accompagnati dal proprio cane guida sono soggetti ad una sanzione amministrativa pecuniaria consistente nel pagamento di una somma da euro 500 a euro 2.500.

Distinti saluti.

                                                                                         Il Direttore

                                                                                    Daniele Margherita

                                                                              

CONTATTI

contactus

scadenze e appuntamenti

  • 1
  • Pagamento compensi SIAE 2022 - scadenza 28 febbraio

    La Siae ha deliberato di non apportare incrementi per l’anno 2022 alla misura dei compensi per diritti di esecuzione musicale che,

    Leggi tutto
  • Consiglio direttivo Federalberghi Varese

    Si terrà il 23 febbraio 2022 il primo appuntamento del Nuovo Consiglio Dierttivo di Federalberghi Varese

    Leggi tutto

PIATTAFORMA E-LEARNING

BANNER PIATTAFORMA E LEARNING